Vinitaly 2022 Casa Vinicola Fazio ottime premesse per nuovi slanci

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email
Cantine Fazio Lilly Fazio

Il marchio simbolo della DOC Erice ridisegna strategie e obiettivi, puntando sull’identità del territorio e su uno stile produttivo centrato su grandi bianchi aromatici e rossi solari. Tante novità: nuovi vini, nuove strategie di mercato e una comunicazione più attenta al vissuto e all’esperienza enoica proposta dall’azienda. Cambia anche l’enoturismo, con eventi dedicati e masterclass di gran pregio. Questa l’impronta voluta da Lilly Fazio, l’artefice della nuova fase di rilancio dell’azienda trapanese.

È un vento teso quello che muove le vele di Casa Vinicola Fazio per questo Vinitaly all’insegna della rinascenza. Un calendario fitto di appuntamenti con un export prevalentemente europeo e il ritorno in grande stile della ristorazione, con segnali di crescita dalle grandi piazze italiane e dai luoghi frequentati dal turismo internazionale. Uno scenario che riflette la “rivoluzione” voluta da Lilly Fazio, dal luglio 2020 alla guida dell’azienda, con una compagine sociale rinnovata, forte di un sostanzioso apporto di nuovi capitali.  

Che fosse in atto un cambio di rotta si era del resto intuito alla fine del 2021, con la messa a punto di un nuovo riposizionamento del marchio e dei prodotti. “La crisi pandemica ha velocizzato i tempi – spiega Lilly Fazio, amministratore unico, nonché voce e volto dell’azienda di riferimento della DOC Erice -. Proprio per questo abbiamo utilizzato i mesi del lockdown per riflettere su quali fossero i possibili scenari e su come avremmo dovuto rispondere in modo efficace ad una situazione anomala. Non ci siamo mai fermati ed abbiamo ridefinito complessivamente la strategia, rimettendo al centro dei nostri pensieri la mission aziendale: produrre vini di qualità, espressione della DOC Erice, per il canale Horeca e per un bere più eclettico e contemporaneo. Su questa linea, insieme ai miei collaboratori, stiamo ridefinendo il profilo complessivo di Fazio, con aspetti rilevanti, anche a livello produttivo: dalla presentazione di otto nuovi vini che abbiamo da poco lanciato sul mercato, al restyling totale del nostro vino iconico, il Müller Thurgau, fino ad arrivare ai nuovi strumenti di comunicazione e alle nuove iniziative rivolte al trade e ai consumer. Ci muoveremo a tutto campo, con nuove energie e una decisa volontà di lavorare sulla ristorazione, vero prolungamento della filiera del vino di qualità”.  

I primi segnali di ripresa, in realtà, si erano già manifestati nel primo semestre dello scorso anno, con una chiusura 2021 che aveva pienamente recuperato la caduta del 2020, anno della pandemia.  Ad ottobre scorso, a Verona, con l’edizione della resilienza del Vinitaly e di tutto il sistema vino italiano, Fazio aveva già avvertito gli effetti positivi di questa riorganizzazione, segnando una nuova capacità di espansione anche sull’estero, a partire dall’Asia, continente storicamente privilegiato dall’azienda trapanese. 

1. Un nuovo inizio per Casa Vinicola Fazio.

Modernità, fedeltà al territorio e grande equilibrio gusto-olfattivo sono gli elementi che winelover ed enonauti ricercano oggi nei vini, caratteristiche a cui la Sicilia si è ispirata per realizzare la propria identità produttiva. Cultura e tradizione, riconoscibilità e innovazione costituiscono, non a caso, i punti cardine delle nuove etichette di Casa Vinicola Fazio che torna al Vinitaly con un ventaglio di proposte di grande interesse e una strategia di comunicazione che ha, nel territorio e nella storia della Doc Erice, le chiavi di volta per un racconto autentico nel cuore della Sicilia occidentale. 

Collezione Anima Solis, Müller Thurgau, Linea Mont’elimo, queste le grandi novità in bottiglia che saranno presentate in occasione della più importante kermesse italiana sul mondo del vino; etichette simbolo di un processo produttivo incentrato sulla valorizzazione delle peculiarità dei vitigni e del loro habitat di riferimento.  “Abbiamo iniziato il nuovo anno concludendo un percorso di rinnovamento aziendale che trova oggi, con le nuove linee prodotto e i nuovi progetti di comunicazione, la sua definitiva consacrazione – sottolinea Lilly Fazio -. La mancanza del Vinitaly si è fatta sicuramente sentire in questi ultimi due anni, ma finalmente ritorniamo a Verona con tanta fiducia e buoni propositi per il futuro. Riparte anche l’export e non vediamo l’ora di ritornare a viaggiare, soprattutto su alcuni mercati dove non siamo riusciti ad impattare come avremmo voluto, vedi gli Stati Uniti; mi aspetto, inoltre, tanta Europa e una crescita importante sui mercati orientali”.

2. Collezione Anima Solis, due nuovi vini per la linea Le Selezioni

Dall’amore per il territorio d’origine nasce la linea Anima Solis: vini dalla personalità coinvolgente ed inusuale. Due blend d’alta gamma per un bere sempre più contemporaneo e raffinato, simbolo di un progetto enologico figlio del sole che costituisce l’essenza dei vini della famiglia Fazio. Frutto di un matrimonio d’amore tra le uve di Zibibbo e Catarratto, Anima Solis bianco è un’etichetta ricca di piacevolezza e suggestioni enoiche. Anima Solis rosso è, invece, un bordolese dal taglio siciliano: 40% Cabernet Sauvignon – 30% Merlot – 30% Nero d’Avola. Armonico ed avvolgente, spicca per la tessitura dei tannini e per la morbidezza e l’eleganza gusto olfattiva. 

3. Una nuova veste per Müller Thurgau di Fazio

Qualità enologica in bottiglia, ma anche un restyling grafico per l’azienda ericina che, in occasione della 54ª edizione del Vinitaly, presenterà al pubblico il nuovo packaging dello storico Müller Thurgau. Un nuovo abito sartoriale per il vino icona dell’azienda con una scelta sempre più green, grazie ad una nuova bottiglia realizzata con vetro 100% riciclato – e un’etichetta totalmente rinnovata – diventata materica e sensibile al tatto – che richiama i ricami floreali della tradizione ericina, utilizzando l’oro e il lapislazzulo nei decori. Il principe dei vitigni aromatici che nasce in un vigneto di appena due ettari, trova nella Doc Erice un habitat davvero particolare, con terreni ricchi di scheletro e aperti a correnti d’aria provenienti dal mare. Distintivo per intensità gusto-olfattiva, il Müller Thurgau di Casa Vinicola Fazio si distingue per la croccantezza del frutto e per l’eleganza del bouquet di fiori di ciliegio e gelsomino.

4. Mont’elimo, una nuova linea di monovarietali, dedicata ai vitigni principe della tradizione enologica siciliana

Ispirata – nel nome – alla montagna sacra che annunciava la salvezza e l’approdo in Sicilia, la Linea Mont’elimo racchiude 5 nuovi vini concepiti nella loro espressione più verticale dei singoli vitigni: dal Nero d’Avola al Nerello Mascalese al per i vini rossi e rosati, di Grillo e Catarratto per le uve a bacca bianca. Completa la gamma il Perricone, varietà a bacca nera di tradizione, quasi scomparsa alla fine del ‘900, su cui Casa vinicola Fazio conduce uno specifico progetto di recupero e valorizzazione. Fragranza, integrità dei profumi, sapidità: una Sicilia enologica racchiusa nel bicchiere, in sintonia con stili di vita differenti, che premia la versatilità dei vini nelle diverse occasioni di consumo, anche fuori dal pasto. 

5. Progetto Arte e Vino: a poche settimane dall’inizio della stagione enoturistica, Casa Vinicola Fazio svela in anteprima la partnership con l’artista Nicola Pucci

Non solo novità in bottiglia per la cantina trapanese. Soffio Aereo su Fulgatore’ rappresenta, infatti, il primo passo di una nuova ‘visione’ artistica che racconterà, attraverso gli occhi e la creatività di Nicola Pucci, il costante dialogo tra livello astratto e figurativo. Il noto artista palermitano realizzerà un murales ricco di colore e di passione, che andrà ad impreziosire gli esterni di uno degli edifici realizzati all’interno dell’area circostante la cantina aziendale, i cui spazi entreranno nella nuova dimensione pensata per l’imminente avvio della stagione enoturistica. Un’offerta totalmente rinnovata, attraverso cui Casa Vinicola Fazio proporrà una nuova esperienza di visita e degustazione, rivolta a tutti gli appassionati di vino.

Sarà possibile degustare l’intera produzione enoica di Casa Vinicola Fazio, insieme alle novità 2022, al Padiglione 2 (Sicilia), Corridoio G88 del salone del vino italiano che si svolgerà a Verona dal 10 al 13 Aprile.

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a