Val Paradiso Experience: il tour alla scoperta del mondo dell’olio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email
Val Paradiso Experience

Turisti alla scoperta delle bellezze siciliane, appassionati di prodotti locali e specialisti del settore, possono adesso diventare protagonisti di un’insolita esperienza all’insegna della scoperta dell’olio: “Val Paradiso Experience”, un tour volto a far conoscere il mondo dell’olio in ogni sua sfaccettatura, ma anche un’opportunità formativa per conoscere l’azienda “Val Paradiso”, fondata nel 1980 dai fratelli Carlino

Val Paradiso Experience

Una filosofia incentrata sul concetto di “apertura” verso chi mostra la curiosità per tutto ciò che ruota intorno alla produzione dell’olio e chi, invece, l’interesse di apprendere nozioni più tecniche e specifiche. Un viaggio alla scoperta delle aziende dell’entroterra siciliano che producono tutte quelle eccellenze locali, quali vini, formaggi, conserve, nonché appunto oli extravergine d’oliva che sempre più in Italia, ma anche all’estero, si qualificano come prodotti di qualità. “Aprire le porte a viaggiatori e turisti è per noi sinonimo di massima trasparenza, un’opportunità per trasferire la nostra conoscenza e la nostra passione, nonché il metodo di lavoro che ci contraddistingue – afferma uno dei titolari, Massimo Carlino. – Ritengo che più siamo a fare questo lavoro e più aumenta la consapevolezza del grande lavoro che c’è e della differenza tra la produzione ottenuta da un imbottigliatore di professione e un agricoltore”.

Val Paradiso Experience

Sulla scia dei wine tour, dunque, il tour “Val Paradiso Experience” si inserisce nell’ambito dell’olio-turismo che promuove viaggi alla scoperta delle aziende agricole, degli uliveti condotti in agricoltura biologica, dei frantoi e di quelle strutture nate per dare una svolta di qualità all’agricoltura. Parola chiave di quest’esperienza: “Raccontare!”… La visita in azienda, infatti, si struttura secondo un susseguirsi di fasi mediante le quali presentare l’iter di produzione dell’olio firmato “Val Paradiso”. Ad una prima fase, svolta nell’uliveto, segue la visita al frantoio presso il quale affrontare, con i rappresentanti dell’azienda, il tema della molitura e dell’imbottigliamento. I visitatori raggiungeranno, in seguito, l’Accademia dove avrà luogo la vera e propria degustazione degli oli associata ad un approfondimento sulle caratteristiche e gli eventuali difetti. Il tutto si conclude con il tradizionale “Pane e Olio” accompagnato da altri prodotti del territorio siciliano. Un’esperienza che si interfaccia con un ampio ventaglio di interlocutori provenienti dal panorama nazionale ed internazionale, a tal punto che gli esperti incaricati di esporre le diverse tematiche saranno affiancati da interpreti in loro supporto. 

“La degustazione degli oli, in numero variabile in base alla sensibilità e alla disponibilità dei partecipanti – spiega Massimo Carlino – sarà un’occasione per istaurare un dialogo con i partecipanti, al fine di confrontarsi ed accrescere le loro conoscenze sul tema. Rivolgendoci a numerosi interlocutori, abbiamo ritenuto opportuno distinguere le masterclass non solo nel numero di ore, variabili da 2 a 4, ma anche nel linguaggio adottato – continua – semplice per turisti e tecnico e più specifico per appassionati e operatori del settore, quali ad esempio cuochi, chef o chi nel presentare gli oli necessita delle conoscenze basilari per poterli raccontare e riconoscere”. 

Val Paradiso Experience

Dopo l’entusiasmante partecipazione alla prima edizione de “Il cinema in frantoio e in cantina”, che ha avuto luogo lo scorso anno nel suggestivo territorio della Valle dei Templi, l’azienda “Val Paradiso” dei fratelli Carlino prenderà parte quest’anno a diverse iniziative mirate alla promozione e alla degustazione dei prodotti tipici aziendali. “Lo scorso anno l’associazione ha organizzato la prima rassegna cinematografica con film che si muovevano nel mondo dell’agricoltura e delle esperienze sensoriali e siamo certi di confermare la nostra presenza alla seconda edizione – conclude Carlino. – Abbiamo in programma anche altri eventi, legati alla promozione del prodotto e alla filosofia delle cantine e dei frantoi aperti. Un modo diverso di promuovere l’olio, legandolo alle attività culturali e ricreative con un’apertura al mondo delle associazioni del territorio in provincia di Agrigento, ma anche ad un raggio più ampio di viaggiatori e turisti”.

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a