IL TURISMO ENOGASTRONOMICO “GUIDA” L’E-COMMERCE.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

Tra le tendenze degli ultimi anni in fatto di cibo, la ricerca della qualità è una moda che non tramonta mai. Cresce l’attenzione alla qualità che si traduce nella ricerca di prodotti genuini ed autentici. “Anche in tempi di crisi – spiega il Presidente di Sinzalia.com,  Davide Rabito – la qualità del cibo è un aspetto su cui non siamo disposti a rinunciare, preferendo piuttosto mangiare qualcosa in meno ma mangiare meglio. Il turismo enogastronomico è una delle tante chiavi strategiche promozionali del made in Italy, in quanto consente di scoprire prodotti e piatti locali dal forte sapore di tradizione, genuinità e qualità; questo ha portato i consumatori a spostarsi verso destinazioni diverse per acquistare prodotti (meglio se tipici) proprio nel territorio da cui provengono, oppure ad avvalersi di un mercato e-commerce sempre più strutturato. Noi di Sinzalia.com crediamo che il miglior modo per contribuire a rendere attrattivo un territorio è sicuramente quello di sviluppare un sito e-commerce efficiente e multilingue, quale condizione strategica per promuovere e commercializzare il prodotto secondo le modalità ed i canali che si ritengono più consoni al fine di raggiungere il proprio bacino di clientela”.

Sinzalia.com ha puntato alla creazione di uno spazio in cui globale e locale possano unirsi esaltandosi a vicenda.I prodotti nostrani sono molto apprezzati all’estero. Basta pensare che la vendite online di prodotti quali olio extravergine d’oliva e vino made in Italy continuano a segnare un trend talmente positivo da non poter più essere ignorato dalle aziende del nostro Paese. L’Olio extravergine d’oliva è probabilmente uno dei nostri prodotti più pregiati e ricercatissimo all’estero. Anche sul territorio nazionale si sta sviluppando in questi anni una fortissima cultura di settore e fioccano le scuole per degustatori o sommelier dell’olio. Anche la cosiddetta culturale wine non è da meno, riconoscendo nella varietà dei vitigni e delle territorialità del nostro Paese una specificità ed una qualità uniche al mondo.

LogoSinzalia

Il mercato online vale oggi oltre 460 milioni, con una crescita del 27%.Quello che è certo è che il commercio food & wine da piattaforme web e siti e-commerce è stato equiparato alla vendita diretta al consumatore. Con la crescita dell’economia on demand non cambia solo il mercato del lavoro, ma anche la struttura delle imprese.

“Il mercato online – conclude Davide Rabito – spingerà sempre più in su il livello di competizione, diventa a questo punto fondamentale non farsi cogliere impreparati.E’ innegabile,pertanto, che investire in attività B2C (Business to Consumer) sia una delle opportunità migliori per incrementare i propri profitti, per una ragione molto semplice: dietro il concetto che soggiace al B2C viene ricalcata l’importanza del cliente in tutte le attività di business che lo riguardano. Con Sinzalia.com ci accingiamo a fare proprio questo”.

 

 

SdG

 

 

mood_bad
  • Comments are closed.
  • Potresti essere interessato a