Slow Food: rinnovata la Condotta Etnea. Ora tocca alla Sicilia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email
Slow-food-catania

Le prossime elezioni in ambito regionale sono previste per sabato 17 aprile, quando Slow Food Sicilia sarà chiamata a scegliere da chi farsi guidare per i prossimi anni nell’isola. Intanto, lo scorso 9 aprile, in modalità on-line, si è svolto il congresso della Condotta Slow Food Catania, incontro virtuale nei modi ma di sostanza nei contenuti, che ha visto vecchie conferme e nuovi volti. Ad intervenire ai lavori è stato Francesco Sottile, membro del Comitato Esecutivo Nazionale Slow Food Italia, il quale ha voluto complimentarsi con i colleghi del territorio etneo per il loro dinamismo.  «Siete la condotta più attiva della Sicilia, quella in cui l’entusiasmo e la collaborazione con l’intero tessuto del territorio è palpabile e ha portato i suoi frutti – ha detto nel corso dei lavori Francesco Sottile – ea nome di Slow Food Italia vi invitiamo a continuare così». 

Durante l’incontro è stato approvato il bilancio e sono stati discussi i temi centrali per delineare un programma di lavoro conforme alla realtà italiana. Temi che verranno presentati al congresso nazionale che si terrà a luglio. Infine, è stato eletto il comitato di condotta, al quale è stato affidato il compito di guidare per i prossimi 4 anni la realtà etnea. Tra i riconfermati: Anastasia De Luca, fiduciario; Elena Cocuzza, segretario;  Samuela Caltabiano, tesoriere; Riccardo Randello, responsabile dei presidi e dell’arca del gusto. Nuovi eletti:  Mariacristina Cocuzza, responsabile della comunicazione; Vanessa Gulisano, responsabile eventi; Elena Rapisarda, social media manager, il più giovane membro all’interno di un comitato siciliano, con i suoi quasi 17 anni.  

«Sentir dire dal professor Sottile: Slow Food Italia vi ringrazia, è stato per me motivo di grande orgoglio – racconta Anastasia De Luca. – In questi anni abbiamo lavorato con grande entusiasmo e impegno ed il nostro lavoro è stato molto apprezzato. Siamo sicuri che, spinti anche da questi apprezzamenti, lavoreremo con ancora più impegno e immutata passione». 

Adesso che tutti i comitati di condotta sono stati rinnovati, non resta altro che aspettare di conoscere quale squadra guiderà la Sicilia per i prossimi anni.

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a