Si riapre al pubblico e “Ramaddini” si presenta con nuove medaglie d’oro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

La cantina di Marzamemi (SR) riaprirà le porte lunedì 24 maggio e, nell’attesa, annuncia la conquista di due ori al concorso enologico nazionale di Pramaggiore

Celebra nel migliore dei modi la propria riapertura al pubblico la cantina RamaddiniVignaioli a Marzamemi. Lo fa con ben due medaglie d’oro conquistate nel contesto del più antico concorso enologico d’Italia, quello della Città di Pramaggiore, nell’area metropolitana veneziana.  

È dei giorni scorsi, infatti, la notizia che sia il Moscato di Noto Doc Passito Vino Biologico “Al Hamen” 2019 che il Noto Doc Nero d’Avola Riserva “Patrono” 2016 hanno conquistato la commissione giudicatrice, guidata dall’enologo di fama Riccardo Cotarella e dal presidente Luciano Moretto, regalando così alla Sicilia due ori. Inoltre, “Al Hamen” Passito di Noto ha anche ottenuto “il punteggio più alto per regione di appartenenza”, altro prestigioso riconoscimento rilasciato dalla Giuria. La Mostra Nazionale di Vini della cittadina veneta è rinomata, infatti, per il suo appuntamento annuale con le valutazioni e degustazioni di vini Docg, Doc e Igt e quest’anno è giunta alla sua 60^ edizione, rendendola di fatto la più antica d’Italia. 

“Siamo lieti e fieri che la filosofia dei Vignaioli Ramaddini e le sue produzioni enoiche riescano a conquistare altri prestigiosi riconoscimenti – commenta uno dei due titolari, Carlo Scollo – ma, ancor di più, siamo lieti che la nostra scelta di produrre interamente in biologico venga ripagata nel tempo e con l’apprezzamento di addetti ai lavori, clienti, aficionados e wine lovers”. 

E soprattutto a queste ultime categorie, gli affezionati al mondo del vino, suonerà come musica la notizia che anche cantina Ramaddini è pronta alla tanto attesa riapertura. Da lunedì 24 maggio, infatti, per un numeromassimo di 30 persone e con tutte le cautele e norme vigenti da rispettare (indossare la mascherina, rispettare almeno un metro di distanza e disposizione distanziata tra i tavoli…), la cantina riapre le proprie porte e stapperà le proprie bottiglie. Per prenotarsi, è possibile contattare l’azienda telefonicamente o direttamente sul sito www.ramaddini.com, ottenendo anche maggiori informazioni sulle varie degustazioni ed etichette proposte.

Le visite potranno essere effettuate alle ore 11,00 la mattina ed alle ore 16,00 il pomeriggio.

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a