Lo chef Joseph Micieli fra i prescelti da Electrolux per “Metti una gara a cena”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

C’è anche Joseph Micieli tra i 5 chef, indicati da Electrolux, per la competizione di cucina al Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo, in programma dal 15 al 24 Settembre prossimi. Per la competizione di cucina dal titolo “Metti una gara a cena”, cinque agenzie di Electrolux siciliane hanno indicato, rispettivamente, il proprio chef a rappresentarle, con l’obiettivo di portare a casa, nella serata di sabato 23 settembre, il titolo di Chef Under 30 Electrolux.

La provincia di Ragusa sarà rappresentata da Joseph Micieli, ancora neanche trentenne che ha già all’attivo, a Punta Secca, tre locali, due dei quali aperti appena quest’estate: Scjabica – Cuoco Pescatore e Scjampagne – L’aperitivo dello chef, che si affiancano al tradizionale Cucina Costiera by Scjabica. Joseph si esibirà mercoledì 20 settembre e porterà a San Vito Lo Capo un Cous Cous con cozze, limone candito e l’immancabile Ragusano Dop, accostamenti che portano sul piatto il profondo legame che il giovane chef di Santa Croce vive quotidianamente, tra terra e mare. “Essere presente al Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo, luogo di incontro di culture, di tradizioni e di buona tavola siciliana – ha commentato Joseph – è un gran privilegio, soprattutto se a indicarti è un’azienda prestigiosa come Electrolux”.

Micieli ricorda che ha voluto scommettere con tre realtà proprio a Punta Secca per contribuire a valorizzare questo borgo marinaro, dove quotidianamente si vedono transitare turisti che hanno ben chiara l’idea di cosa voglia dire cucina siciliana e cucina di qualità.

“Parlare con loro, riuscire a stupirli con materie prime eccezionali che giungono dai nostri pescatori – conclude lo chef-, oltre che essere un piacere umano e personale, è un modo concreto per contribuire all’idea di incoming che si deve avere in un territorio. Io credo profondamente in questa terra e soprattutto nelle potenzialità di questa porzione di terra, proprio per questo mi sono messo in gioco, presentando anche al Cous Cous la nostra storia e quello che ci piace fare”.

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a