La “Fuga d’amore” del ristorante Modì

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email
Ristorante Modi Peppe e alessandra AL PORTO

Immaginazione, complicità e gioco sono gli ingredienti dell’intrigante menù  “Fuga d’Amore” del ristorante Modì a Torregrotta in provincia di Messina,  per un tour tra i sapori ed i profumi del mondo servito a… casa propria. Lo Chef Giuseppe Geraci, insieme  ad Alessandra Quattrocchi, maître e comproprietaria del locale ispirato  all’artista Modigliani, tra la costa settentrionale della Sicilia e le pendici dei Monti Peloritani, ha deciso, per celebrare San Valentino il 14 febbraio, di “fuggire” da ogni colorazione imposta dalla pandemia, con i colori della fantasia tra i piatti della cucina internazionale. Al rosso, al giallo e all’arancione delle regole, i due, compagni nella vita e nel lavoro, hanno preferito evadere con l’arcobaleno cromatico delle atmosfere del mondo che rivive nelle culture gastronomiche da far gustare ai  loro clienti innamorati direttamente nell’intimità della propria alcova.

“Ad un anno dall’inizio di questa terribile situazione, che ci ha costretti a stare a casa, – spiega Giuseppe Geraci – io ed Alessandra non abbiamo fatto altro che rispondere al nostro desiderio di viaggiare, che è comune a molti abituati a farlo. Da qui l’idea di farlo con la cucina con un menù che rispecchia le tappe di un viaggio gastronomico che attraversa  tre Continenti e sei Stati”. Dal Giappone alla Francia, passando per Libano, Italia e India, “Fuga d’amore” schiude inediti itinerari di viaggio per un romantico “tête-à-tête” che alla passione unisce la voglia di scoprire il mondo  con il piacere del gusto.

“Fuga d’amore” dà il benvenuto dello chef con un salto in Giappone per poi proseguire con l’hummus, aglio nero e seppia, piatto tipico del Libano. Si “vola”  in Messico con lo sgombro affumicato, guacamole e tortilla croccante per poi fare tappa nella passionale Italia con i tortellini in brodo di mare. Il filetto di pesce tandoori servito con un ramo di alloro ha i profumi delle spezie indiane. E nel giorno di San Valentino, il menù di Giuseppe Geraci creato ad hoc per l’occasione, non può che chiudere in dolcezza con un omaggio agli innamorati di Peynet con le tarte tatin, il dolce classico francese. Niente paura per chi non ha molta dimestichezza in cucina: “Daremo anche i bugiardini con le istruzioni per l’assemblaggio dei piatti che – assicura lo Chef sono davvero semplici  anche per chi non è abituato a stare tra i fornelli e potrà stupire la sua dolce metà con una cena gourmet. E, a dire il vero, sono di più gli uomini che per San Valentino si fanno in quattro per la propria compagna”.

A suggellare l’ atmosfera di una cena a lume di candela,  ouverture di una serata nel nome di  Eros, non può che essere il giusto abbinamento con il nettare di Bacco. E a questo proposito, la parola passa ad Alessandra Quattrocchi, sommelier,  classificatasi  “Emergente sala sud”. “Il menù è accompagnato da vini selezionati – spiega l’altra metà del cielo di Modì -. Per chi lo desidera, infatti, è possibile ricevere una consulenza sul vino da abbinare per esaltare i piatti dello chef al meglio.”

Per chi ha la fortuna di abitare nei comuni limitrofi a Torregrotta, da Barcellona Pozzo di Gotto a Messina, per prenotare sarà possibile ordinare il menù fino al 13 febbraio.

Per prenotare basterà accedere alla app tramite il link https://disv.it/kaEUs o chiamare uno di questi due numeri: 3450928345 oppure 3450928343.

Ristorante Modi Pepep e alessandra
Giuseppe Geraci e Alessandra Quattrocchi

Nell’annus horribilis per la ristorazione, Giuseppe Geraci, classe ’89,  non si è mai fermato, nonostante tutto. Insieme ad Alessandra, non  ha rinunciato a tessere il legame speciale che li unisce alla propria community. A partire dalla primavera 2020, infatti, Modì ha sviluppato il servizio delivery per offrire un’esperienza gastronomica gourmet fruibile da casa. Durante marzo e aprile 2020, alla consegna a domicilio si è accompagnata #ChefaCasaTua, video-serie sulla pagina Facebook e sul canale IGTV del ristorante, in cui lo chef ha proposto una ricetta al giorno.

Il ristorante Modì che ad ottobre festeggerà i suoi primi dieci anni, fa parte del circuito delle eccellenze siciliane, Le Soste di Ulisse.
“Da quando con Alessandra abbiamo aperto nel 2011 la nostra attività, non abbiamo mai rallentato per raggiungere gli obiettivi in termini di qualità e di professionalità – racconta Giuseppe – il 2020 ci ha offerto la possibilità di riflettere e di scoprire, forse per la prima volta, il piacere di apparecchiare bene anche nell’intimità della nostra casa”. Quel piacere di quella straordinaria normalità del quotidiano che “Fuga d’amore” può accendere di passione e creatività per San Valentino…

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a