IL VECCHIO CARRO IN FESTA PER I SUOI 20 ANNI DI ATTIVITA’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

Era il 16 settembre del 1998 quando Giuseppe Oriti ed Eliana Carroccetto inaugurarono il loro agriturismo a San Fratello, in provincia di Messina, per trasferirlo dopo qualche anno a Caronia, in contrada Badetta. Uno spazio ancora più ampio e suggestivo dove l’azienda ha concentrato tutte le attività, dal rinomato ristorante di cucina tipica del territorio alle camere per l’ospitalità, all’allevamento di maialini neri dei Nebrodi.

L’idea vincente è stata quella di offrire un soggiorno completo a contatto con la natura tra il relax e la bellezza del territorio del Parco dei Nebrodi che è la più grande area protetta della Sicilia. Domani l’azienda festeggia i suoi 20 anni di attività, 20 anni durante i quali si è specializzata nell’allevamento allo stato semibrado del suino nero siciliano, specie autoctona antichissima che si caratterizza per la piccola taglia e il mantello scuro. L’azienda seleziona solo gli esemplari che mantengono inalterate le caratteristiche pure della specie, salvaguardando i ceppi genetici originari. Le pregiati carni di maialino nero, tenere e saporite, vengono successivamente lavorate e trasformate in prodotti di altissima qualità, quali porchetta, prosciutto crudo, salame, salsiccia secca, capicollo, pancetta, lardo.

L’azienda è ormai una realtà consolidata nel territorio nebroideo e c’è grande emozione alla vigilia di questo ventesimo anniversario. “Sono partita 20 anni fa con un sogno nel cassetto – dichiara la chef patron Eliana Carroccetto – che oggi è diventato una realtà concreta e ringrazio tutti per il raggiungimento di questo traguardo”. La stessa emozione che pervade il marito Giuseppe Oriti: “Ringrazio la mia famiglia che sin da subito mi ha sostenuto, i tanti amici che sono il cuore dell’azienda e tutti coloro che hanno scelto Il Vecchio Carro in questi anni”.

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a