GRANI ANTICHI, TRA CULTURA E GUSTO.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

Una serata dedicata ai grani antichi che vuole promuovere il piacere dello stare bene, della convivialità, ma al tempo stesso del gusto e della cultura. È ciò che vuole regalare ai suoi ospiti il nuovo ristorante ragusano “Cibò – Trazzera del Gusto” (C.da Sperlinga – Chiaramonte Gulfi) con una iniziativa in programma il prossimo 15 Dicembre. Si tratta di una delle cene che Roberto Ventura insieme alla moglie Maria Baglieri, titolari di Cibò, hanno voluto mettere in programma per esaltare la Triade Mediterranea (Grano, Olio e Vino) organizzando delle serate a tema. Già conosciuti nella Mezzaluna Fertile, olio, grano e vino si sono progressivamente diffusi in tutto il Mediterraneo, divenendo la base delle abitudini alimentari dell’Antica Grecia e dell’Impero Romano e occupano ancora oggi un ruolo fondamentale nella Dieta Mediterranea. Ed è per questo che Cibò vuole coinvolgere i foodlovers con delle gustose iniziative.

img_7004

Primo appuntamento, dunque, Giovedì 15 Dicembre con il Grano. Lo chef Aldo Contarella condurrà i presenti alla riscoperta di semplici piatti della tradizione rivisitati utilizzando i grani della nota azienda Damigella. Si inizierà con del macco di fave con crostini di pane Tumminia, maiale al sugo su crostone di pane di pasta dura di Perciasacchi, parmigiana e baccalà con vari pani di grani antichi; si proseguirà con dei primi quali le Busiate integrali alla mediterranea broccolo e alici, ed i Conchiglioni ripieni di ricotta bio e carciofi con finitura di salsa di peperoni. Infine la deliziosa Cuccia di Maiorca con ricotta e canditi. In abbinamento i vini Frappato Belsito, il Cerasuolo di Vittoria Docg ed il Passito di Frappato Uniku della Cantina Terre di Giurfo.

molino-41_n

Durante la serata non solo si degusteranno questi ottimi piatti, ma si farà parte di un racconto, quello della storia di Giovanni Damigella, della sua azienda, della sua passione per l’arte molitoria e soprattutto per i grani antichi. Sarà presente lo stesso produttore che si soffermerà sull’importanza dell’utilizzo dei grani antichi nella nostra alimentazione. Presente anche Achille Alessi di Terre di Giurfo, che racconterà invece della sua realtà vitivinicola illustrando i vini scelti in abbinamento per l’evento. Insomma un viaggio nel gusto, nella conoscenza, una cena che vuole lasciare un ricordo piacevole ai commensali.

img_7002

La serata prenderà il via alle ore 20.30. Posti limitati (consigliabile la prenotazione telefonando al 339.3491926 oppure 338.8078040).

mood_bad
  • Comments are closed.
  • Potresti essere interessato a