Gioiosa Marea dice per nove volte sì a “Gioiosa Gustosa” con eccellenze culinarie e Street food dal 29 al 31 luglio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

L’attrazione per il Gusto delle eccellenze del campo agroalimentare e dell’artigianato sta per esplodere a Gioiosa Marea da domani per tutto il weekend di fine luglio. Il centro turistico che si affaccia sul litorale tirrenico di Messina ospiterà “Gioiosa Gustosa”, che omaggia per il nono anno consecutivo le specialità dell’arte culinaria della Sicilia mettendo in risalto i sapori dello Street Food e le materie prime dei Presidi Slow Food. La manifestazione si impernia sull’idea e sull’organizzazione dell’Associazione “Gioiosa Gustosa”. A patrocinarla il Comune di Gioiosa e la Regione Siciliana. Tanti gli appuntamenti per apprezzare una cinquantina di aziende di spicco protagoniste degli spazi espositivi. Non solo leccornie ma anche svago musicale con diverse band ogni sera, focus – convegni sul nostro patrimonio alimentare e officine del gusto.

Leccornie per tutti i desideri e per tutte le fasce di età stanno per arrivare a Gioiosa Marea e consolidare un successo che va avanti da otto edizione e si dirige verso la nona. “Gioiosa Gustosa” vi trasmetterà, da domani fino alla fine del mese quindi con tre giornate intense (29 – 30 – 31 luglio), tutte le emozioni dei sapori facendo assaggiare i prodotti della terra degli imprenditori prestigiosi della Sicilia. La manifestazione avrà luogo nel comune turistico Gioiosa Marea che impreziosisce il litorale tirrenico del messinese, in mezzo al suo circuito urbano e storico, a partire da domani, tutte le sere dalle ore 19 alle 24. Cosa aspettarsi da questa IX Edizione? Le specialità dell’arte culinaria in rappresentanza di tutta la regione. Ma si vuole dare un valore aggiunto allo “Street Food” e alle materie prime già sotto l’ala osservatrice ed attenta di Slow Food. Gli eventi enogastronomici sono rivolti a tutti coloro che amano il territorio e che non vogliono perdersi un’alternativa alla serata nel lido estivo. A creare e sostenere questo bel contenitore è l’Associazione “Gioiosa Gustosa”, presieduta da Alessandro Gennaro e fino ad un anno fa da Teodoro Lamonica, attuale assessore al Turismo del Comune di Gioiosa Marea. Gli Enti patrocinatori sono il Comune di Gioiosa Marea e la Regione Siciliana insieme agli Assessorati all’Agricoltura e al Turismo, Sport e Spettacolo. Le iniziative vedono la collaborazione di Cna Sicilia (con il suo portafoglio di aziende di spicco), Slow Food Valdemone e Pro Loco Gioiosa Marea. I protagonisti sono oltre cinquanta aziende che onorano il campo dell’agroalimentare e dell’artigianato e sapranno accontentare e sbalordire gli avventori con le loro storie di casa, di vita, di mestiere faticoso nei meandri di una delle più affascinanti isole del mondo. 

“Gioiosa Gustosa” non è solo cibo e vino ma è anche palcoscenico itinerante di pittura e fotografia con mostre allestite ad hoc nelle arterie della località. A rendere queste forme d’arte più descrittive sarà lo specialista di beni culturali Domenico Targia – funzionario regionale ed architetto. La Cna Agroalimentare Sicilia curerà il Convegno “Grani Antichi Siciliani” che è programmato sabato 30 luglio a partire dalle 18 in poi, a piazza Mercato e che intende dibattere sulla Filiera Pastaria e Panaria Siciliana. Previsti gli interventi dei dirigenti della Cna ed altri referenti competenti. Presenti le autorità quali il Sindaco di Gioiosa Marea Giusy La Galia e l’Assessore regionale all’Agricoltura Antonino Scilla. A moderare insieme Teodoro Lamonica, anche il Segretario regionale Cna Agroalimentare Sicilia Tindaro Germanelli; altri esponenti terranno le fila della discussione quali Marco Genduso di Crea Palerm, il Presidente regionale Fas (Federazione Agricola Siciliana) Francesco Calanna, il produttore Francesco Vescera, il Presidente dell’Appafre (Associazione Produttori Pasta Fresca) Fabio Fontaneto e il Responsabile Nazionale Cna Agroalimentare Gabriele Rotini. Nella stessa giornata, si articoleranno Laboratori del Gusto e Antichi Mestieri: ore 18:30 – Laboratorio “La pasta fresca, impariamo a fare le busiate trapanesi”; ore 19 “Conservazione del pesce azzurro – le sarde sotto sale”; ore 19:30, “I panari, realizzazione di cesti…”.Per le band musicali ci saranno: venerdì 29 luglio ore 21.30, il gruppo folcloristico ”Meliuso”; sabato 30 ore 21 musica live con il duo DuChiarAnto ed artisti di strada; domenica 31 ore 21:30, il M° Giuseppe Mario Sidoti ed i suoi allievi e ore 22 La Tonà “Flamenco Fusion”.

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a