Expo Coffee Break conclusa la 1^ edizione Ottima partnership con Sicilia da Gustare

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

Si è chiusa con successo e con grande entusiasmo la 1^ edizione di “Expo Coffee Break”, l’evento fieristico dedicato al mondo della pausa caffè, e non solo, nato e organizzato grazie alla lungimiranza di Marco Ognissanti, con la sua Media Company Group srl. L’evento è stato allestito al Maas, sede dei Mercati agroalimentari Sicilia, alle porte del capoluogo etneo. La sfida era ed è importante: focalizzare l’attenzione su un momento gradevole della nostra giornata, appunto la pausa caffè, con tutto l’indotto che questo attimo di passione di milioni di italiani comporta. E, a quanto pare, la sfida è riuscita!

Certo, bene ha fatto, a nostro avviso, Ognissanti a “coprire” uno spazio ancora lasciato vuoto, sempre nel contesto fieristico, e lo ha fatto cercando di riempirlo con contenuti interessanti. Tra questi, non solo l’universo del caffè, ma anche quello dell’arte, della moda, della fotografia (sua prima passione e professione!) e, non ultimi in ordine di importanza, quelli della cucina e della pasticceria. 

Da qui, il ricco programma che ha riguardato le giornate dell’1, 2 e 3 aprile, durante le quali la nostra Redazione di Sicilia da Gustare è stata orgogliosamente media partner dell’evento. 

“Crediamo in tutto ciò che può fare grande la nostra Sicilia – ha commentato l’editore di Sicilia da Gustare, Carmelo Pagano, intervenuto con la consulent manager Viviana Prester e con il sottoscritto, in qualità di direttore, durante la presentazione delle gare gastronomiche. – E questo salone, con i suoi organizzatori, dimostra che la nostra Isola può realmente centrare tanti importanti obiettivi nel cuore del bacino del Mediterraneo”. 

E proprio questo era l’obiettivo della Fiera dedicata al caffè, raccogliere l’attenzione in un contesto quanto più mediterraneo possibile. 

“Abbiamo lavorato con passione e grande energia, con entusiasmo e determinazione senza alcun aiuto da parte delle istituzioni – ha spiegato l’organizzatore, Marco Ognissanti –. Il payoff di questa manifestazione era Una full immersion nel mondo del caffè al centro del Mediterraneo. Il nostro obiettivo è, infatti, di diventare il polo d’attrazione fieristico nel centro del Mediterraneo, evento catalizzatore tra aziende del settore, vetrina di livello internazionale. Molte importanti realtà del comparto ci hanno dato fiducia fornendoci la spinta per proseguire lungo il cammino intrapreso. Per questo motivo, archiviata la prima edizione, siamo già pronti per organizzare la seconda che si terrà nel mese di marzo 2023. Saremo più forti e consapevoli. Il format ha avuto ottimi riscontri e sarà ampliato”.  

Tanti, dunque, gli eventi all’interno della Fiera, con momenti di approfondimento e intrattenimento con un unico fil rouge: il caffè. 

E intanto, un gentile omaggio arriva proprio dalla nostra Redazione. Infatti, l’editore Carmelo Pagano ha annunciato a tutti e 12 i concorrenti, sia Cuochi che Pasticceri, che tutte le loro ricette verranno pubblicate sul nostro Magazine, per rendere onore al loro impegno e alla loro passione

Così, nella prima giornata si è tenuta la 1^ tappa del concorso Miss Universe Sicily, presentato dal conduttore Ruggero Sardo e organizzato da Prima Musica, quando hanno sfilato in passerella 30 aspiranti miss da varie province siciliane e sul podio al primo posto è arrivata Simona Torrisi, al secondo posto Paola Tranchida, al terzo posto Luna Maria Steidl. Il concorso “Arte – Moda Coffee Break” ha visto, poi, sfilare in passerella 14 abiti scultura realizzati dagli allievi di Harim Accademia Euromediterranea e di Maison du Cochon coordinati da Liliana Nigro. 

Matteo Siculo si è aggiudicato il gradino più alto del podio; al secondo posto la coppia formata da Laura Fazzio e Federica Fazio; al terzo Roberta Salpietro ed Erika Privitera. 

Spazio alla cucina e alla pasticceria

Sei chef e cuochi professionisti si sono sfidati in cucina, poi, per l’evento “Food – Coffee Break“, organizzato dall’Associazione Cuochi Catania patrocinata da FIC (Federazione Italiana Cuochi). Il concorso è stato vinto da Salvo Maggiore con il piatto Tagliolino di seppia, secondo classificato Andrea Cavallaro con Il maialino prende il caffè nell’orto, terzo Angelo Cincotta con la Fregola mantecata con ricci di mare. Gli altri tre Chef intervenuti sono stati: Patrizia Citta, Samuele Corsaro ed Elio Micalizzi. All’evento è intervenuto il presidente dell’Associazione Cuochi Catania, Nico Scalora, con numerosi rappresentanti del Consiglio Direttivo. La gara di cucina salata, inoltre, si è aperta con un cooking show fuori concorso, tenuto dal vicepresidente dell’Associazione ed Executive Chef del Blu Panorama, Pietro Arezzi, che ha realizzato un interessante risotto con richiami al caffè, tema della manifestazione.  

Infine, il contest “Mille sfumature di caffè”, che ha visto in gara sei pastry chef, organizzato dal Con.Pa.It. (Confederazione Pasticceri Italiani). 

Sul podio: al primo posto il catanese Carmelo Costanzo; al secondo l’ennese Leandro Faraci, al terzo Alberto Giordano di San Cataldo (CL). Gli altre tre partecipanti sono stati: Daniele Corsaro, Gianluca Cavallo e Charles Di Vita. 

Il vincitore Carmelo Costanzo ha proposto Kefa (città etiope dove si narra che il caffè ebbe inizio) realizzato con glassa rocher al gruè, decoro cioccolato con ciuffetti, Namelaka caramello e caffè al cardamomo, geleè al caffè, savoiardo al cacao bagnato al caffè e amaretto, caramelo al caffè, disco frolla al cacao. Leandro Faraci ha preparato una mousse al caffè con crema chantilly alla vaniglia. Infine Alberto Giordano ha optato per un dolce chiamato Chambaku, una monoporzione che prende il nome da una pregiata miscela di caffè selezionata come Speciality. Il gusto del caffè Chambaku Colombia è abbinato a quello del cioccolato biondo e del caramello utilizzato come copertura.

Un ringraziamento particolare è andato all’Agenzia Mossa di Electrolux Professional, che ha allestito le postazioni di cucina per la realizzazione di cooking show e concorsi gastronomici, rappresentata da Massimiliano e Pier Paolo Mossa, responsabili per la Sicilia orientale.  

Sia la gara di cucina che quella di pasticceria sono state anticipate, infine, da due talk show molto interessanti, con interventi prestigiosi. Ad intervenire, infatti, coordinati dalla nostra Redazione, sono stati il presidente dei Cuochi Catania, Nico Scalora, con il rappresentante di Electrolux Professional per la Sicilia orientale, Massimiliano Mossa; e poi, nella terza e ultima giornata, il presidente di Con.Pa.It. Sicilia, Peppe Leotta, i Maestri pasticceri Salvatore Cappello e Santo Giarrusso, la chef glacier Serena Urzì, e il presidente nazionale di Con.Pa.It., Angelo Musolino, che hanno poi fatto parte anche della Giuria tecnica del concorso, assieme al nostro editore e alla giornalista Monica Adorno. 

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a