Nasce Etnamade, la manifestazione dedicata ai vini dell’Etna

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email
Nasce Etnamade, la manifestazione dedicata ai vini dell’Etna | Sicilia da Gustare

L’alta cucina degli chef Marco Cannizzaro (Km0) Giuseppe Raciti (Zash) e Bianca Celano (QQucina) incontra il bicchiere delle migliori cantine del Vulcano

Il ricco continente enologico dell’Etna arriverà per due giorni in centro città e si racconterà tra degustazioni, masterclass e cene a quattro mani. È Etnamade, in programma i prossimi venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno all’Istituto Ardizzone Gioeni di via Etnea. “Saranno due giorni intensi con oltre 25 cantine dell’Etna che ci faranno degustare i loro vini – ha anticipato Francesco Chittari, organizzatore dell’evento nel corso della conferenza stampa – vogliamo comunicare l’Etna nella sua interezza e allo stesso tempo nelle peculiarità di un territorio che, seppur piccolo in termini di ettari di vigneti e di produzioni di bottiglie, è uno straordinario microcosmo di eccellenze”.

Venerdì 31, a partire dalle 18, all’interno del chiostro dell’Istituto Ardizzone Gioeni aprirà “La Piazza del vino”, in cui verranno ospitate le cantine e le proposte di localfood; alle 19 la “Sala Masterclass” dedicata alle degustazioni, vedrà l’approfondimento sull’evoluzione sull’Etna dal “CRU” al “CLOS”, fra sperimentazione e tradizione a cura di Paolo Di Caro, presidente siciliano Fondazione Italiana Sommelier. Alle 20 “A Quattromani Ristorante etneo” due straordinarie cene: la prima (il 31 maggio) duetteranno Marco Cannizzaro (KM0) Giuseppe Raciti (Zash) e sabato 1° giugno Marco Cannizzaro con Bianca Celano (QQucina).

Si parla di Etna nel mondo almeno dal 2010, per ultimo in Sicilia. C’è da lavorare molto a partire da noi produttori – ha spiegato Graziano Nicosia, vice presidente Consorzio di tutela dei vini dell’Etna DOC – La comunicazione passa per tanti canali anche per iniziative come Etnamade. Noi abbiamo un grande territorio, non paragonabile a nessun altro nel mondo, basti pensare che su tutti e quattro i versanti del vulcano attivo più alto d’Europa crescono vitigni su stratificazioni di colate laviche che conferiscono alle piante caratteristiche uniche anche a distanza di pochi metri”.

Nasce Etnamade, la manifestazione dedicata ai vini dell’Etna | Sicilia da Gustare
mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a