Site logo

“Daniele Cacciuolo, pizzeria e bistrot”, al via il nuovo brand

Daniele Cacciuolo - Foto 4

Diventati punto di riferimento nella città di Gela con la rinomata pizzeria Bella Napoli, Daniele Cacciuolo e Marzia Cremone decidono adesso di dare vita ad un nuovo brand, più strutturato e decisamente più esclusivo.

Miglior pizzeria della Sicilia con oltre 5500 preferenze, due spicchi Gambero Rosso, presenza al Festival di Sanremo e in diverse trasmissioni televisive. Una storia di successi e soddisfazioni, quella di Bella Napoli, che in ben 7 lunghi anni ha consentito a Daniele di portare in giro per l’Italia e su palcoscenici importanti la sua arte e, di riflesso, anche quella città che lo ha da sempre accolto e sostenuto.

Ma come in ogni storia, ad un certo punto, occorre scrivere un vero e proprio colpo di scena in grado di incuriosire e soprattutto sorprendere. E proprio così è stato! Daniele e Marzia comunicano la chiusura di Bella Napoli per, poi, ufficializzare il nuovo progetto dal nome “Daniele Cacciuolo, pizzeria e bistrot”.

“L’ultimo anno è stato per noi abbastanza turbolento e nell’incertezza di trasferirci ad Alessandria o realizzare qualcosa di nostro partendo proprio da Gela abbiamo scelto la seconda opzione, mossi dalla volontà di creare qualcosa di nostro. Bella Napoli – spiega Daniele Cacciuolo – è un brand con il quale si collabora in tutta Italia e, di conseguenza, non può altrove rispecchiare ciò che noi facciamo a Gela. Abbiamo, quindi, voluto scrollarci di un brand che non sentivamo più nostro dando vita ad un qualcosa da poter in futuro esportare anche in altre città”.

Daniele Cacciuolo, pizzeria e bistrot: un nuovo inizio da scrivere tra quelle stesse mura che, sul litorale di Gela, hanno a Bella Napoli portato tanta fortuna.

Un susseguirsi di ristoranti e pizzerie caratterizza il lungomare della città e l’idea di Daniele Cacciuolo di proporre un bistrot potrebbe essere l’occasione per un vero e proprio cambio di rotta. Adesso l’offerta cambia e sale di livello, ma ciò che continuerà a contraddistinguere il suo operato è la scelta di fondare il tutto sulla teoria della qualità e della ricercatezza.

Si cambia il nome e, di conseguenza, si pianifica un restyling della struttura che, nel perdere l’identità di pura pizzeria, assume adesso uno stile accogliente, caldo e a tratti elegante.

“Noi siamo gelesi in tutto e per tutto e volendo continuare a credere in questo territorio desideriamo che Gela sia madre di questa creatura consegnandovi l’unicità di pizzeria e bistrot, mentre nell’esportare il brand asseconderemo le peculiarità del luogo sviluppando anche format – dichiara Daniele Cacciuolo – Tralasciata, quindi, l’identità di Bella Napoli, in città realizzeremo un bistrot di carne e di pesce al quale associare una parentesi dedicata all’hamburgeria con burgher artigianali home made. Ampliare l’offerta – continua – sarà per noi un’importante sfida per la quale mantenere alta la qualità e sviluppare proposte abbordabili per tutti coloro che sceglieranno di raggiungerci e trascorrere una serata in un locale accogliente e non caotico”.

Le idee sono tutte nero su bianco e i lavori già avviati da qualche settimana. Non ci resta che attendere fine febbraio quando Daniele Cacciuolo e Marzia Cremone potranno finalmente tagliare il nostro rosso di questo loro piccolo grande gioiello.

Ultimi articoli

Seguici

  • No comments yet.
  • Aggiungi un commento

    Potresti essere interessato a

    FIP - Foto 1
    Storie di cibo
    Maria Teresa Corso

    La FIP vince l’Award della Pizza

    Selezionati, accuratamente attenzionati e, alla fine, premiati! Corrado Bombaci, Gianluca Sozubir e Massimo Solenni, rispettivamente segretario, consigliere e socio FIP,

    Leggi tutto »