Competizioni di “Street Food”a Riva del Garda.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

È stata una prelibata nonché apprezzatissima “Trilogia di arancini naturalmente senza glutine” a far vincere al Team Cuochi Etnei il primo posto alle Competizioni di “Street Food” a Riva del Garda. L’evento, tenutosi lo scorso martedì 7 febbraio, è stato organizzato dalla Federazione Italiana Cuochi nell’ambito di Expo Riva del Garda 2017. Il Team Cuochi Etnei era capitanato dal cuoco trentaseienne Williams Cioffi, e composto anche da Salvatore Maugeri e Simone Zappalà.  “Abbiamo voluto far compiere un viaggio sensoriale nella nostra Sicilia – ha detto soddisfatto Williams Cioffi – e abbiamo così proposto questo percorso in tre bocconi! A quanto pare, giuria e pubblico si sono lasciati trasportare dai sapori e dai profumi della Sicilia!” La deliziosa “Trilogia”era così composta: 1) Arancino al nero di seppia con scorzetta di arancia e tuma fresca; 2) arancino con alici e finocchietto con Piacentinu Ennese Dop; 3) arancino con pistacchio di Bronte e salsiccia e Ragusano Dop.  La Giuria, composta da chef professionisti FIC, è stata così letteralmente conquistata da questi sapori e dalla loro presentazione.

“Rivolgo a nome di tutta l’Associazione i complimenti a questi ragazzi, che hanno presentato al meglio la nostra terra in questa importante e colorata competizione – ha detto con viva soddisfazione il presidente dei Cuochi Etnei, Seby Sorbello – e voglio sottolineare come alla professionalità dei nostri cuochi si aggiunga la nostra attenzione nel realizzare una cucina accessibile a tutti: la trilogia di arancini, infatti, era interamente senza glutine ed i cuochi etnei sono da sempre impegnati nella campagna di sensibilizzazione sul tema della celiachia e delle altre intolleranze alimentari”.

Ancora un bel risultato a livello nazionale per l’Associazione Provinciale Cuochi Etnei, con cui si complimenta il Presidente regionale dell’Associazione Italiana Celiachia Sicilia, Giuseppina Costa.  “Dietro quel sottotitolo, senza glutine… naturalmente! – afferma Giuseppina Costa – e dietro quella preparazione prelibata, ci sono mesi ed anni di studio e di impegno, per far sì che la rinuncia al glutine in un piatto non debba necessariamente comportare la rinuncia al gusto. Questi Cuochi Etnei, che hanno conquistato il primo posto, hanno dimostrato che l’innovazione può andare a braccetto con la tradizione e che esistono tantissime possibilità di creare piatti originali senza ricorrere al glutine. Addirittura, pare, migliorandone le caratteristiche di croccantezza e riducendo l’assorbimento dell’olio di frittura. Ciò significa presentare una cucina buona, salutare, accessibile e aperta a tutti, dove anche il celiaco può gustare i sapori e le tradizioni della nostra terra”.

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a