Belpasso (CT): 1^ edizione di “Grappoli – Etna 2022”, grande festa dei vini del versante sud

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

Si scaldano i motori della I edizione di “Grappoli – Etna 2022”, manifestazione organizzata dall’associazione no profit Verde Basico, presieduta da Girolamo Laudani, con il patrocinio del Comune di Belpasso, dell’Ente Parco dell’Etna e dell’AIS, Associazione Italiana Sommelier, che si svolgerà sabato 22 ottobre, a partire dalle 18.00, presso il  Parco urbano di Belpasso “Peppino Impastato”, e che si prefigge l’obiettivo di dare naturale continuità territoriale agli eventi che si svolgono sull’Etna. Ad ospitare tutti i protagonisti dell’evento sarà, infatti, il Versante Sud dell’Etna e dunque Belpasso, la porta sud del vulcano, che sarà il fulcro di questa grande festa dell’Etna.

Belpasso, anticamente Santa Maria del Passo, poi Malpasso e solo dopo il 1693 Belpasso, orienta il suo nome verso la positività, la voglia di evolversi mantenendo radici salde.

L’intento di Verde Basico è, infatti, quello di unire, di affermare l’identità territoriale ed un marchio Etna che è ormai riconosciuto universalmente. L’idea di creare una manifestazione dedicata al vino in una cittadina che, da sempre, è stata un punto di riferimento del panorama vitivinicolo per questo lato del vulcano vuole rafforzare il legame con gli altri versanti, sempre nel nome della cooperazione e dell’unione tra i grandi protagonisti dei vini vulcanici.

“Con la visione di avere continuità e coesione  territoriale nella presentazione del mondo vitivinicolo etneo, l’evento “Grappoli” si pone come riferimento per il versante sud nella speranza di proporre ed esaltare il gusto di una tradizione che accompagna l’uomo da secoli.” – ha dichiarato il  Presidente di Verde Basico, Girolamo Laudani.

“Mi complimento con gli organizzatori di questo evento per l’iniziativa che mette in luce, ancora una volta, quanto di buono può offrire il nostro territorio e quanto questo possa rappresentare un motivo di positiva ricaduta economica per Belpasso. – ha detto il sindaco di Belpasso, Daniele Motta Per questo motivo, il Comune è al fianco di Verde Basico, a supporto di questa prima edizione di ‘Grappoli’ cui auguro un grande successo e future nuove edizioni ricche di soddisfazioni”.

Appuntamento quindi sabato 22 ottobre al Parco urbano di Belpasso “Peppino Impastato”  a partire dalle 18:00 con le cantine protagoniste che, insieme ai produttori Slow Food, da cui si potrà degustare e acquistare prodotti d’eccellenza, offriranno un percorso che coinvolge tutti e cinque i sensi.

I taglieri di salumi e formaggi saranno a cura de  I fratelli Borzì.

Accanto ai produttori ci sarà anche una rappresentanza di sommelier AIS.

«La nostra associazione collabora da sempre allo sviluppo del territorio e si impegna a divulgare la buona cultura del vino. – ha dichiarato  Mariagrazia Barbagallo – Delegata AIS Catania e Vicepresidente AIS SiciliaNel giro di poco tempo, l’Associazione Verde Basico è riuscita ad organizzare una bella manifestazione ed a raggruppare circa 20 cantine dell’Etna. È un evento che vuole dare risalto, continuità territoriale ed evidenza a quei Comuni che, pur avendo una grande storia e tradizione nel mondo vitivinicolo, sono stati meno sviluppati rispetto ad altre zone del nostro vulcano. Come associazione vogliamo dare il nostro supporto per porre la giusta attenzione a questi nuovi territori emergenti e siamo sicuri che sarà una manifestazione che esalterà tutto il territorio etneo».

Ma non solo enogastronomia. A fare da cornice a questa prima edizione di “Grappoli” saranno le note della band Shameless Jazz che accompagnerà i presenti nel mondo della musica jazz. I cuori verranno scaldati dal connubio vino – jazz.

All’interno del Parco, poi, un’area adibita a spazio conferenze accoglierà gli interventi dei produttori vitivinicoli che potranno raccontarsi. E ancora, interverranno gli organizzatori, gli amministratori e gli esperti del Cai che argomenteranno su storia dell’Etna ed evoluzione del territorio.

Fra gli altri partner della manifestazione ci sono infatti: Cai, Confcommercio Catania e Pro loco Belpasso.

«La produzione del vino sul nostro vulcano ha aiutato a far accrescere il Brand Etna. – ha affermato il Presidente del Parco dell’Etna, Carlo Caputo – Oggigiorno produrre vino non significa solo produrre un prodotto di qualità ma fare enoturismo esperienziale, dare la possibilità ai visitatori di compiere un percorso completo che parta dall’escursione fino ad arrivare alla degustazione in cantina. Manifestazioni come questa aiutano a far crescere la consapevolezza del territorio, dove non si parla più di versanti ma di Etna come un’unica realtà, capace di dare vita a buoni vini dalle differenti caratteristiche».

Con un ticket di 20 euro si avrà: calice degustazione, tracolla porta calice e degustazioni libere.

Per acquistare i tickets: https://www.eventbrite.com/e/grappoli-2022-degustazione-di-vini-delletna-tickets-437149755687

Disponibile, inoltre, anche lo shuttle service, delle navette che è possibile prenotare da Catania e dai Paesi etnei per raggiungere comodamente l’evento.

Insomma, impossibile mancare a questa prima grande festa dell’Etna!

Le Cantine:

Tenuta Papale

Agata Santangelo

Re Ruggero

Serafica

Travaglianti

Sive Natura

Quinto Arco Martina Grasso

Barone di Villagrande

Vita Nova

Pappalardo

Tenuta Boccarossa

Etna Urban Winery

Le Due Tenute

MeCori

Oro d’Etna

Nicola Gumina

Irene Badalà

Emilio Sciacca Winery

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a