Site logo

Avvinando 2023, viaggio tra le storie di vino che profumano di Sicilia – Prima parte

Avvinando 2023

Vino che profuma di Sicilia, di famiglia, di sostenibilità, di giovani, di nuovi progetti. Tra i banchi
d’assaggio di Avvinando, la manifestazione che accende i riflettori sulle produzioni vinicole di qualità,
giunta alla nona edizione, che si è svolta a Palermo, sabato 6 e domenica 7 maggio presso l’Ecomuseo
Mare Memoria Viva in via Messina Marine, un viaggio tra le storie di alcune aziende vitivinicole
siciliane, dalla costa occidentale a quella orientale, che legano indissolubilmente i loro vini alla filosofia e
ai valori nascosti dietro ogni sorso.


Una nona edizione vincente, sempre più orientata al business e agli incontri B2B che ha visto la
partecipazione di 80 aziende, siciliane e non solo, e 1.900 visitatori. Nel corso della due giorni, due
momenti importanti: il primo dedicato agli assaggi per incontri diretti tra operatori di settore e aziende
vinicole; il secondo dedicato a cinque masterclass destinate agli approfondimenti, che si sono svolte
presso l’hotel San Paolo Palace.
“Questa edizione di Avvinando ci ha permesso di ampliare l’offerta dedicata a winelover e professionisti
del settore. Oltre ai banchi d’assaggio, abbiamo usufruito dell’hotel San Paolo Palace nel quale abbiamo
potuto costruire cinque masterclass che sono fondamentali per arricchire questo evento. Abbiamo molto
apprezzato la presenza di molti clienti, enotecari, ristoratori e albergatori, che sono venuti alla
manifestazione. Siamo molto contenti della riuscita della kermesse e non vediamo l’ora di replicarla il
prossimo anno” racconta Marco Busalacchi, socio fondatore di Avvinando, insieme a Massimiliano
Morghese e Giuseppe D’Aguanno, a Sicilia da Gustare.

Cantine Fina – Hanami Rosato Terre Siciliane Igp 2022

A Marsala, c’è un vino dall’animo orientale che ha i colori rosati di un tramonto di mezz’estate, osservato
dalle Cantine Fina. Hanami Rosato Terre Siciliane Igp 2022, che in giapponese significa ammirare la
bellezza della fioritura degli alberi, è la personale interpretazione di Cantine Fina di un vitigno
internazionale, il Merlot, vinificato in rosato, varietà che si è adattata molto bene alle condizioni
climatiche della Sicilia. Il carattere delicato di questo vino, con il suo colore rosa tenue, regala un bouquet
fruttato con note di fragola e ciliegia e un sorso fresco ed equilibrato con una buona acidità e lo rendono
un’ottima scelta per un aperitivo o da accompagnare a piatti leggeri ed estivi a base di pesce.

Federica Fina e Hanami Rosato Terre Siciliane Igp 2022

I vigneti di Cantine Fina si estendono sulla collina che sovrasta la vista sullo Stagnone e regala un
panorama mozzafiato sulle Isole Egadi, dove sorgono la cantina di proprietà e la struttura dedicata
all’enoturismo, di cui Federica Fina, volto femminile dell’azienda, è marketing communication manager,
responsabile enoturismo e dal 2018 fa parte dell’Associazione nazionale Le Donne del Vino Sicilia.


Pellegrino – Junco Frappato Terre Siciliane Igt 2022

Storia e impegno sociale sono i capisaldi nascosti dietro Junco Frappato Terre Siciliane Igt 2022 di
Cantine Pellegrino, l’azienda di proprietà dell’omonima famiglia fondata a Marsala nel 1880 da Paolo
Pellegrino che, insieme al figlio Carlo, scelse di investire sul vino e sul territorio. Oggi l’azienda della
famiglia Pellegrino, giunta alla settima generazione, con i vigneti che si trovano nella zona più
occidentale della Sicilia, punta alla salvaguardia del territorio coltivando le proprie uve esclusivamente
con metodo biologico.

Pellegrino – Junco Frappato Terre Siciliane Igt 2022

Ed è proprio nella tenuta di Gazzerotta, che prende il nome dalle eleganti gazze bianche e nere che
sorvolano i campi brulli d’autunno, la più grande delle quattro appartenenti alla famiglia, che nasce Junco
da uve Frappato in purezza, il cui nome si ispira proprio ai giunchi che crescono sulle sponde di un
laghetto con cui confina il vigneto. Si presenta con un colore rosso rubino, sprigiona al naso profumi di
piccoli frutti rossi, come la fragola e il lampone, e note floreali di rosa e violetta. Al palato è vivace e
fresco, con una buona spalla acida e una buona dose di sapidità. Junco, però, ha anche un’anima solidale.
Parte del suo ricavato, infatti, sostiene le attività dell’associazione Cuoche combattenti di Palermo,
guidata da Nicoletta Cosentino, a supporto delle donne vittime di violenza con le quali la cantina
collabora già da tempo.


Cantine Florio – Vino Florio

Novità anche in Florio, la storica azienda fondata nel 1833 da Vincenzo Florio, tra le cantine più belle e
suggestive della Sicilia, da sempre legata alla storia e alla produzione di vino Marsala. Oggi, l’azienda
punta alla ridefinizione qualitativa di questa tipologia di vini con l’obiettivo di avvicinare anche i più
giovani a un prodotto che si presta bene ad essere degustato a tutto pasto. E lo fa con una nuova sfida, il
Vino Florio, il vino pre-fortificazione, “l’atto prima del Marsala” presentato durante l’ultima edizione del
Vinitaly.

Cantine Florio

“È un vino che ha una struttura importante, con un corpo complesso ma di facile beva. Fa fermentazione
in cemento, è l’atto prima del Marsala, che possa servire ad avvicinare le nuove generazioni a conoscere
il Marsala più da vicino. Un vino quasi didattico che serve a studiare e capire il Marsala,
comprendendone le sue particolarità, visto che le nuove generazioni sono sempre alla ricerca di prodotti
di nicchia” racconta Ettore Donzelli, Junior Brand Manager di Cantine Florio.

Coppola1971 – 185 Spumante Brut Blanc De Noir Terre Siciliane Igp Bio

Quello di Coppola1971 è un progetto esemplare, la prima azienda in Sicilia a produrre esclusivamente
vini con bollicine da soli vitigni autoctoni dell’Isola. Fondata nel 1971 da nonno Francesco, oggi
l’azienda, i cui vigneti si estendono per 70 ettari tra Alcamo e Partinico, interamente coltivati in biologico,
è guidata da due cugini, Ilenia e Francesco Coppola. I due giovani hanno dato la loro personale
interpretazione all’azienda fondata dal nonno, facendo della bollicina il loro elemento di differenziazione,
proprio perché la bollicina, per la sua versatilità, è un prodotto che si adatta a molteplici situazioni.

Ilenia Coppola e 185 Spumante Brut Blanc De Noir Terre Siciliane Igp Bio


L’ultima novità presentata in casa Coppola1971 è 185 Spumante Brut Blanc De Noir Terre Siciliane Igp
Bio, da uve 100% Perricone. La scelta del nome di questo spumante, intenso e avvolgente dai profumi di
piccoli frutti rossi, prugna e ginepro, non è casuale perché 185 è il numero del codice attribuito al
Perricone sul Registro Nazionale delle Varietà di Vite. Una bollicina che persiste, grazie all’esplosione di
bollicine nel palato, dal sorso lungo che regala una piacevole sensazione di freschezza, acidità e
leggerezza.

Ultimi articoli

Seguici

  • No comments yet.
  • Aggiungi un commento

    Potresti essere interessato a