Site logo

A Licata da sarda salata di Giuseppe Patti tra novità e Franchising, la pizza è evergreen

Giuseppe Patti

Belle da vedere, buone da mangiare. Le pizze firmate Sarda Salata sono dimostrazione artistica di un’attenzione, quasi maniacale, per la scelta dei prodotti locali di qualità e per la distribuzione dei singoli condimenti in ogni trancio.
Obiettivo finale: servire al cliente una pizza fuori dagli stereotipi e in grado di dare voce al territorio!

Inaugurata nel 2014 all’interno del porto turistico di Licata, la pluripremiata pizzeria Sarda Salata cambia ben presto location e nel 2016 volta pagina trasferendosi nell’area della stazione, all’interno del dopolavoro ferroviario. Un’atmosfera alquanto inusuale che pone il cliente a stretto contatto con il mondo della pizza e con il contesto urbano. Il locale, in perfetto industrial style, trova la sua particolarità nella predisposizione del banco pizza in posizione centrale che, snodandosi in entrambe le sale, coinvolge il cliente in uno show cooking continuo, in particolar modo, nella fase finale di preparazione delle pizze per la quale il banco condimenti si presenta privo di ogni barriera.
“Definisco le mie pizze gastronomiche proprio perché ritengo di notevole importanza disporre i condimenti in uscita assemblandoli con criterio – spiega il pizzaiolo Giuseppe Patti – nella mia pizzeria, infatti, ho addirittura istituito la figura del Pizza Styler”.
Tumminia, Perciasacchi e Russello: tre grani siciliani macinati a pietra per un mix encomiabile dal nome “Profumo di Sicilia”, all’altezza di una pizza vincente e decisamente irresistibile!
Giuseppe Patti, impronta la sua unicità codificando il concetto di “pizza siciliana”, contraddistinta da un
bordo croccante, alto e alveolato, ma soprattutto da un colore decisamente più scuro in ricordo della pizza che mangiava da ragazzo quando, tolta dal forno, risultava sempre un po’ bruciata. Salsa di pomodoro, ciliegino, acciughe, aglio, olive, origano, per un’intramontabile Fauzza, base fiordilatte, salsiccia, patate, cipolla brasata, fonduta di caciocavallo ragusano home made, per un accattivante Altopiano degli Iblei.


Creativo nelle pizze, originale nella classificazione delle stesse, il menù di Sarda Salata rispecchia il carattere del rinomato pizzaiolo siciliano, intento a sorprendere la clientela sin dall’ordinazione. Pizze sempre verdi, le Stelle, le Stagionali e le Margherite, distinte in margherita, margherita superiore, fior di margherita e margherita sbagliata. Nessun filo comune tra le svariate proposte, se non la volontà di raccontare una storia.
“Ho scelto di personalizzare il menù non classificando le pizze in modo tradizionale, ma individuando parole chiave che potessero incuriosire il cliente, come le pizze sempre verdi, ovvero quelle sempre disponibili, e le stelle, le preferite della clientela che, nonostante i menù stagionali, scelgo di tenere a rotazione tutto l’anno afferma Giuseppe Patti – Sono molto rispettoso del territorio e ne riconosco le eccellenze che lo contraddistinguono e, nonostante la maggior parte dei prodotti sia di provenienza locale e da noi preparati in cucina, ammetto che un ruolo privilegiato lo ricopre la salsa di pomodoro buttiglieddu, presidio slow food”.
Novità dell’estate 2023, l’introduzione di un angolo cucina legato al concetto di carne che andrà ad arricchire il menù di Sarda Salata con una piccola carta composta da alcune specialità, come hamburger e sandwich.
In continua espansione, il progetto di Giuseppe Patti mira a varcare i confini dell’Isola e, così, Sarda Salata, da un anno e mezzo divenuto franchising con una seconda sede a Caltanissetta, mira adesso ad approdare in altri territori.

Ultimi articoli

Seguici

  • No comments yet.
  • Aggiungi un commento

    Potresti essere interessato a