4 chiacchiere con… Hermes Picone

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email
4 chiacchiere con... Hermes Picone | Sicilia da Gustare

La cucina è “amore e tecnica”

Un viaggio nel cuore della Sicilia alla scoperta di un territorio ancora inesplorato. Baglio San Pietro si trova al centro della Sicilia e offre l’opportunità unica di riscoprire una delle aree più affascinanti dell’intera isola. È il ritrovo ideale per amanti di cultura, natura e haute cuisine: la selezione dei migliori prodotti locali è garanzia di genuinità e freschezza e permettono allo Chef di giocare con la tradizione con risultati d’eccellenza.

Per conoscere meglio la sua visione del mondo enogastronomico, lo abbiamo intervistato per voi.

Cos’è la cucina per te?

Ha rappresentato sempre un luogo sicuro, confortevole, un laboratorio alchemico dove si fondano magia e scienza.

Ci racconti com’è nata la tua passione?

A mio avviso è stata innata, per poi esplodere in una vera e propria “vocazione”.

Come definiresti la tua cucina?

Non nostalgica, ma attenta e critica sotto ogni aspetto.

È possibile innovare mantenendo salde le radici nella tradizione?

È indispensabile rimanere attaccati alla tradizione, paradossalmente anche per innovare. Senza la nostra tradizione, infatti, non saremmo la migliore cucina al mondo. Il Made in Sicily in tutto il mondo è molto stimato. 

In che modo il territorio entra nella tua cucina?

In modo preponderante: cerchiamo sempre di scegliere le eccellenze del territorio.

Qual è e com’è nato il tuo cavallo di battaglia?

Non penso di avere un cavallo di battaglia: amo realizzare tante ricette, compresi i dessert. 

Quale ingrediente ritenete indispensabile per il vostro lavoro?

L’amore e la tecnica.  

mood_bad
  • Non ci sono commenti.
  • Lascia un commento

    Potresti essere interessato a